sabato 24 marzo 2012

bella primavera...


Magnifica giornata, il sole,  e finalmente un po' di tepore primaverile. Me la prendo comoda, vado a far la spesa, e poi mi metto in cucina, e tra una cosa e l'altra do un'occhiata ai giornali. Napolitano dice che non si ricandida. E vado a leggere i commenti, e mi viene il magone. Un livore, un coro di insulti, di cose nel migliore dei casi sconclusionate, di "ma chi ti vuoleee?", di urla pidocchiose, insomma il concentrato dell' idiozia sdoganata da facebook . E penso alla dignita' di un uomo che con i suoi ottant'anni suonati si e' preso la briga di tentare di arginare la decostruzione della democrazia  e mettere la parola fine a 17 lunghi anni di sospensione della normalita', evitando all'Italia, e probabilmente all'Europa, una fine molto dolorosa. E mi dico che se in Italia "vendono"  bene le madonne, i padri pii e i nani miliardari frequentatori di  prostitute minorenni, un motivo bisogna pure che ci sia. Fanculo italia.

6 commenti:

  1. Che ci vuoi fare, il mondo è pieno di idioti, a destra come a sinistra :-(

    ---Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Alex: vero, eppure a volte non riesco a darmi pace, ad accettare che la gente si faccia cieca e sorda pure davanti all'evidenza...

      Elimina
  2. E pensa un po' che c'è chi propone un pornonano al posto in cui oggi siede un Napolitano e l'altroieri sedette un Pertini; cose da "fermate il mondo, voglio scendere!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @guisito: ci mancherebbe pure questo, il pornonano al posto di Napolitano! eppure si sa che ambiscono proprio a quello...
      A voler essere razionali non dovrebbe essere possibile, ma sono successe tante di quelle cose "impossibili", che mi viene da temere...

      Elimina
  3. Con il nano di plastica al Colle non ci rimarrebbe che il suicidio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, veramente rimarrebbe una penultima opzione...

      Elimina